Un Samsung Galaxy S20 5G a 450 euro?… Ecco come! E con garanzia Italia!

Tempo di lettura: 3 minuti

Premessa

Il mio “vecchio” Samsung Galaxy A8 2018 cominciava, da qualche tempo, ad essere troppo datato per supportarmi nella mia attività lavorativa e personale: i 32 GB di memoria interna sempre più intasati e la batteria che a 3 anni dall’acquisto, non reggeva neanche mezza giornata di utilizzo blando!!!

Così da Settembre 2020 ho iniziato a valutare un sostituto, pensando di restare sempre in ambito Samsung perché soddisfatto dell’interfaccia Samsung (One UI), che ho integrato con l’ormai “storico” Nova Launcher (che utilizzo costantemente in versione Prime dal 2011 con Android 4.0-Ice Cream Sandwich) e perché soddisfatto anche della politica di Samsung che a distanza di 3 anni sta rilasciando ancora delle patch di aggiornamento per il mio dispositivo in uso.

Altra caratteristica per me “fondamentale” il grado di protezione e resistenza all’acqua (IP68), visto che pochi anni fa ne dovetti buttare via uno, a causa di un acquazzone incontrato mentre ero giro in mountain bike.

Quindi la scelta si è ristretta tra:

  • Samsung Galaxy S10/S10+
  • Samsung Galaxy Note 10
  • Samsung Galaxy S20/S20+/S20FE
  • Samsung Galaxy Note 20

Nulla da dire sulla CPU Exynos(il 7885) montata sul mio Galaxy A8 ,ma dopo aver analizzato benchmark e test sul campo, ho orientato la mia attenzione sull’ultimo presentato della famiglia S20:il modello S20 FE 5G dotato di processore Snapdragon 865 in luogo dell’Exynos 990 in dotazione alla versione S20 FE 4G e mi sono convinto: il modello 5G in tutti i test online si è dimostrato un po’ più performante e sicuramente meno energivoro del fratello 4G, diventando il Galaxy S20 più equilibrato.

Dalla tabella seguente si vede la comparazione tra le caratteristiche del mio attuale dispositivo (all’estrema sinistra) con gli altri 2 citati: l’indice di benchmark di AnTuTu è incrementata in rapporto praticamente 1 a 5, mentre la performance assoluta tra i due Galaxy S20 FE 4G e 5 G è sostanzialmente analoga, l’autonomia garantita da una batteria da 4500mah, è decisamente a vantaggio della versione 5G.

(fonte: kmovil.com)

Quindi mi sono messo in questi giorni a scandagliare la rete per acquistarlo, consapevole anche della presentazione, avvenuta circa 10 giorni fa del nuovo Samsung Galaxy S21 e quindi ipotizzando un calo di prezzo.

La situazione evidenziava prezzi di acquisto sui market esteri (con garanzia gestita dall’estero) dai 470 ai 520 euro, la “GDO” elettronica conosciuta (Mediaworld/Unieuro) erano prossimi sempre ai 699-769 euro; la stessa Amazon nel giorno del mio ordine lo proponeva a 709 euro ma, ravanando sulla rete con il codice prodotto, mi sono ritrovato sul sito di TIM che ,con mia grande sorpresa, lo propone in varie colorazioni ad euro 15/ mese per 30 mesi e quindi…solo 450 euro!!!

Unico “vincolo” essere possessori di un contratto “A casa di Tim” per usufruire della promozione con addebito in bolletta; pertanto appoggiandomi all’utenza domestica del telefono di casa di mia madre, ho effettuato l’ordine riuscendo, tra l’altro, a ridurre le rate da 30 mesi a 12 mesi per un importo totale di euro 37,5/mese.

Il risparmio indicativo è stato di 250 euro alla data dell’ordine: non male per un terminale uscito da poco (ad Ottobre 2020), con caratteristiche quasi da top di gamma! Ora non mi resta che provare a “tirargli il collo” per valutare il gap rispetto al mio precedente Samsung! 🙂

Questo il link ad AMAZON:

E…se siete clienti TIM e volete ordinarlo a condizioni vantaggiose anche voi eccovi il link al sito:

https://www.tim.it/prodotti/smartphone/samsung-galaxy-s20-fe-5g

Dopo averlo utilizzato un po’ ,nonostante le migliaia di recensioni in rete vi dirò la mia! 😀

90400cookie-checkUn Samsung Galaxy S20 5G a 450 euro?… Ecco come! E con garanzia Italia!
You might also like
Menu