Il registro delle opposizioni è una ca**ta pazzesca!

Tempo di lettura: 3 minuti

Ebbene si, lo posso confermare!

Parafrasando il compianto Fantozzi che si opponeva all’ennesimo obbligo del mega direttore generale a riguardare la pellicola della corazzata Potëmkin, dopo 6 mesi dall’iscrizione al registro delle opposizioni posso dire che purtroppo nulla è cambiato e che potrebbero starci anche i famosi:  92 minuti di applausi de “Il secondo tragico Fantozzi”!

Ma partiamo per gradi, esausto dalle continue campagne di telemarketing che su più fronti mi vessavano continuamente interrompendo in più occasioni anche la mia attività lavorativa, decido a fine Ottobre di iscrivere i miei due numeri di telefono cellulare al registro delle opposizioni.

Le aspettative erano molto alte dopo aver letto di una revisione sostanziale del servizio che “ Dal 27 luglio 2022 sono cambiate le modalità di iscrizione al Registro delle opposizioni: sono cambiati i numeri di telefono di riferimento e il sito è stato modificato per permettere l’iscrizione anche ai numeri di cellulare”.

L’iscrizione al registro delle opposizioni è stata creata con l’intento di proteggere i cittadini dalle molestie pubblicitarie indesiderate, ma spesso si scopre che questa protezione non è così efficace come ci si potrebbe aspettare.

Così a fine ottobre vado sul sito : https://registrodelleopposizioni.it/  ed iscrivo i miei due numeri telefonici al registro:

L’operazione si conclude regolarmente e da una successiva verifica i numeri risultano entrambi iscritti.

Nei successivi 6 mesi sono comunque stato VESSATO da continue telefonate di vario genere automatizzate e non e ,ad oggi, ho oltre 90 numeri di telefono bloccati.

Perché non ha funzionato?

Ho provato a cercare informazioni che mi aiutassero a  capire come funziona il registro delle opposizioni, che altro non è un elenco di nomi e indirizzi di persone che non vogliono ricevere pubblicità indesiderata. Le aziende che utilizzano il marketing diretto dovrebbero consultare questo elenco e rispettare le preferenze dei consumatori iscritti, tuttavia, ci sono diverse ragioni per cui questo sistema non è efficace come dovrebbe.

In primo luogo, molte aziende non rispettano il registro delle opposizioni, nonostante sia obbligatorio rispettare le preferenze dei consumatori iscritti, molte aziende inviano comunque messaggi pubblicitari a chiunque, compresi quelli iscritti al registro. Ciò accade perché spesso le aziende non si preoccupano di mantenere aggiornate le proprie liste di contatti o perché le società di telemarketing che assumono per la promozione non verificano la presenza di un elenco di opposizione. 

In secondo luogo, l’iscrizione al registro delle opposizioni funziona solo per alcune forme di pubblicità diretta. Ad esempio, se si fornisce il numero di telefono a un’azienda, si potrebbero ricevere chiamate promozionali, anche se sei iscritto al registro ed il registro non impedisce alle aziende di inviare e-mail o SMS promozionali.

Infine, c’è un problema di Compliance (conformità): anche se le aziende rispettano il registro delle opposizioni, non è detto che rispettino altre normative sulla privacy. Ad esempio, potrebbero vendere le tue informazioni a terzi o utilizzarle per finalità diverse da quelle promozionali.

In definitiva, l’iscrizione al registro delle opposizioni potrebbe essere un passo importante per proteggere la tua privacy, ma ad oggi  non è assolutamente una soluzione completa e si è rivelata inefficace.

La soluzione forse più efficace potrebbe essere quella di bloccare tutte le chiamate in arrivo da numeri non presenti in rubrica, ma non potendo essere impostata in maniera selettiva ed utilizzando il telefono sia in ambito privato che lavorativo , potrebbe penalizzare un contatto da parte di alcuni potenziali clienti.

La strada verso la “tranquillità telefonica” è ancora purtroppo, molto lunga!

91510cookie-checkIl registro delle opposizioni è una ca**ta pazzesca!
You might also like
Menu